ORI E TESORI

 
MONILIA I gioielli delle matronae romane. Dalle ville pompeiane al territorio
SABATO 2 APRILE ORE 17.00
Inaugurazione della stagione museale
 
Incontro con Laura Schirru, giovane operatrice del Civico Museo Archeologico di Mergozzo, che presenterà lo studio realizzato per la tesi di laurea in Scienze dei Beni Culturali dedicato agli splendidi gioielli d’età romana della Villa B di Oplontis.
La chiacchierata sarà occasione per porre a confronto il corredo di ori delle ricche signore d’ambito vesuviano con quanto ritrovato in alcune sepolture di spicco dei nostri territori.
Dopo un’introduzione sulle tecniche orafe di duemila anni fa, si ammireranno gli ornamenti per il capo, le collane, gli orecchini, i bracciali e gli anelli, scoprendo, accanto a forme dal sapore antico, anche design di grande attualità.
Il tema di questo incontro fa da preludio all’intera stagione di attività culturali del museo che andrà sotto il titolo di “ORI E TESORI”, con una serie di momenti per i più piccoli, al sabato pomeriggio, realizzati con la collaborazione del gruppo Nati per leggere e della Biblioteca per ragazzi di Mergozzo, e gli incontri culturali consueti dei “Giovedì in Museo” per gli appassionati di archeologia durante il mese di luglio.
 
Museo in gioco sul tema “Ori e tesori”
Sabato 16 aprile ore 15.30 – MAGICI GIOIELLI. Letture di fiabe a proposito di anelli, collane e altri monili. Al termine archeolaboratorio per la creazione di un gioiello ispirato ai materiali del Museo.
Sabato 21 maggio ore 15.30 – IL TESORO NASCOSTO. Lettura di racconti sulla scoperta di tesori. Al termine archeogiochi di scoperta delle monete antiche presenti in museo.
Sabato 18 giugno – NOTTE IN MUSEO. Ritrovo ore 21. Animazione sul tema “Caccia al tesoro”, tisana della buonanotte e… notte in museo. Munirsi di materassino e sacco a pelo (su prenotazione max 10 partecipanti)
 
Giovedì in museo sul tema “Ori e tesori”
7 luglio ore 17.30 – PREZIOSI AROMI. I contenitori raffinati e le testimonianze dell’archeologia sull’uso dei profumi
14 luglio ore 17.30 – GEMME. Le gemme da scavo di Mergozzo e della bassa Ossola, relatrice Gabriella Tassinari, archeologa esperta di glittica
21 luglio ore 17.30 – SCRINIA. Cofanetti e portagioie da contesti archeologici della Cisalpina romana
28 luglio ore 17.30 – ALTOMEDIOEVO OSSOLANO. Rilettura dei ritrovamenti del passato e novità, relatrice Francesca Garanzini, Soprintendenza Archeologia del Piemonte
Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito
Informazioni: Civico Museo Archeologico - tel. 0323 840809 museomergozzo@tiscali.it

2 aprile 2016, ore 17. Con MONILIA, i gioielli delle matronae romane, a cura di Laura Schirru parte la stagione di iniziative del Museo di Mergozzo
data inizio: 
Sabato, 2 Aprile 2016
data fine: 
Giovedì, 28 Luglio 2016
data pubblicazione: 
Sabato, 26 Marzo 2016 - 11:00am
allegati: 
luogo inaugurazione: 
Civico Museo Archeologico Mergozzo
museo di riferimento: 
Civico Museo Archeologico Mergozzo
status: 
bozza
Geolocalizzazione: 

Geolocation is 45.9606972, 8.448321599999986

Luogo: 
Civico Museo Archeologico Mergozzo
Data inserimento: 
Marzo 2016
Pubblicato in home: 
Si

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti tramite Facebook
... oppure inserisci la tua email
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)
Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che:
a) titolare del trattamento è Associazione Musei Ossola, 28845 Domodossola (VB), Via Canuto,12
b) responsabile del trattamento è Associazione Musei Ossola, 28845 Domodossola (VB), Via Canuto,12
c) i Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per dare corso all'invio della newsletter e per l'invio (anche via email) di informazioni relative alle iniziative del Titolare;
d) la comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta;
e) ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.