Valle Ossola

Civico Museo di Palazzo San Francesco

Il museo ospita la sezione vigezzina della civica pinacoteca, oltre ad una sala di visibilità del sistema culturale e paesaggistico delle valli ossolane, che illustra l’offerta culturale e naturalistica del territorio ossolano. Un filmato multimediale presenta il territorio a fini promozionali, risultato del Tavolo di lavoro del progetto di valorizzazione (Pdv) denominato “Terre di Pietra e di Passo”, promosso dalla Regione Piemonte.

Italiano

Castello Visconteo

Alla scoperta di uno dei “borghi più belli d’Italia”, capitale un tempo dell’Ossola inferiore, dove ancora oggi è possibile ammirare il castello (XIV sec.), la rocca (X sec.), il palazzetto del pretorio ed altre vestigia del passato. La realizzazione del Castello è attribuita a Giovanni Visconti (metà del XIV sec.). La costruzione, con la sua torre rotonda, domina il vecchio borgo che, con le sue stradine e le sue case, sembra stringerglisi intorno. Progettato con funzioni difensive e militari, venne inglobato nel sistema perimetrale che racchiude tutto il Borgo.

Italiano

Museo Parrocchiale di Arte Sacra di Ornavasso

La raccolta ospita pregevoli opere d’arte sacra (sculture e dipinti) un tempo sparse nelle chiese del paese e databili tra il XIV ed il XVIII secolo. La più antica delle opere di statuaria è la scultura lignea di S. Antonio Abate (XIV sec.) un tempo conservata nella cappelletta alpestre di Casalecchio; vi sono inoltre una Madonna del Rosario del XV sec., una statua di S.

Italiano

Civico Museo Sempioniano

La montagna - limite e confine, impervia barriera che divide, sembra lanciare una sfida a superarla.
Il Museo Sempioniani racconta la storia di questa sfida millenaria, dai preistorici passaggi di arditi commercianti solitari alla realizzazione del traforo del Sempione, da Napoleone a Geo Chavez, primo eroico e sfortunato trasvolatore delle Alpi. Un allestimento innovativo e interattivo accompagna il
visitatore alla scoperta di uno dei più importanti passi alpini e della tecnologia messa in campo per vincere la sfida della montagna.

Italiano

Antica Latteria di Beura Cardezza Museo dei latticini

Il Museo è ospitato nei locali dell'antica Latteria Sociale di Beura e conserva gli attrezzi del mestiere e i documenti di quell’epoca, e racconta la storia della lavorazione del latte nel secolo scorso. Il 15 aprile 1926 a Beura fu costituita la Latteria sociale di Beura con lo scopo di offrire alle famiglie del luogo un locale dove produrre il formaggio. La latteria venne costruita nei pressi del torrente Ogliana per favorire l’entrata di acqua utile al raffredda­mento del latte, del burro e dei formaggi a pasta molle.

Italiano

Museo di Scienze Naturali “Mellerio Rosmini”

La ricca collezione ottocentesca comprende animali, insetti, piante e minerali. In particolare la sezione mineralogica comprende la ricchissima campionatura di rocce eseguita in occasione della realizzazione del traforo del Sempione. La collezione, attualmente conservata in diverse sale del Collegio per una superficie complessiva di 155 mq, comprende animali, insetti, piante e minerali.

Italiano

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti tramite Facebook
... oppure inserisci la tua email
Acconsento al trattamento dei miei dati personali (decreto legislativo 196 del 30/Giugno/2003)
Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che:
a) titolare del trattamento è Associazione Musei Ossola, 28845 Domodossola (VB), Via Canuto,12
b) responsabile del trattamento è Associazione Musei Ossola, 28845 Domodossola (VB), Via Canuto,12
c) i Suoi dati saranno trattati (anche elettronicamente) soltanto dagli incaricati autorizzati, esclusivamente per dare corso all'invio della newsletter e per l'invio (anche via email) di informazioni relative alle iniziative del Titolare;
d) la comunicazione dei dati è facoltativa, ma in mancanza non potremo evadere la Sua richiesta;
e) ricorrendone gli estremi, può rivolgersi all'indicato responsabile per conoscere i Suoi dati, verificare le modalità del trattamento, ottenere che i dati siano integrati, modificati, cancellati, ovvero per opporsi al trattamento degli stessi e all'invio di materiale. Preso atto di quanto precede, acconsento al trattamento dei miei dati.